Barca Leopard Catamarans 53: un gioiello lussuoso

di Alessandra
Leopard Catamarans 53

Auto, macchine tecnologiche e innovative, moto, aerei personali: il lusso può essere espresso in tantissime forme. Ma se parliamo di trasporto e divertimento non possiamo non pensare all’estate e soprattutto all’eleganza di un bel catamarano. Nello specifico vogliamo parlare di uno specialissimo prodotto in uscita il prossimo anno: la nuova barca Powercat 53 di Leopard.

Il modello è l’evoluzione naturale del 51 PC, che dovrebbe essere ufficialmente presentato nel mese di febbraio 2020 a Miami. Secondo quanto è raccontato dai media internazionali, sembra che le prime 2 unità saranno consegnate a Fort Lauderdale nel mese di gennaio. Arriveranno da Città del Capo, luogo dove tutti gli yacht di Leopard vengono costruiti.

Le caratteristiche del Powercat 53 di Leopard

Va precisato che questo Powercat non sarà solo da considerare come un’evoluzione del modello precedente, ma un vero e proprio cambio, un nuovo passo rispetto al brand. Potrà essere acquistato, a un prezzo non ancora confermato, da clienti privati, sfruttando una rete di vendita che spazia dall’Asia a diversi rivenditori. Per quanto riguarda il noleggio invece è possibile farlo attraverso un’agenzia apposita.

Ma quali sono le caratteristiche di questo gioiellino che diventerà sicuramente l’emblema del lusso? La barca è progettata completamente a nuovo per poter soddisfare le esigenze del proprietario medio di una Leopard. Si parte quindi da un’analisi di mercato degli yacht, per riuscire a proporre varianti interessanti sugli interni e sui comfort scelti.

Ma sarà altrettanto piacevole utilizzare il catamarano con la consapevolezza di poter risparmiare fino al 50% di carburante rispetto ai motoscafi del brand. E’ quindi un mezzo smart, con un design elegante e di grande impatto, tanto da diventare il migliore in assoluto.

Un design di lusso per una barca tra le più bramate

Quello del design è un tema caldo, anzi caldissimo che si presenta con un’entrata stretta con archi, con l’obiettivo di creare ampi spazi interni. Impossibile poi non parlare del sistema di comando, con il flybridge hardtop che permette una postazione a dritta. Altrettanto interessante è la funzionalità aggiuntiva di navigazione interna, grazie alla presenza di una stazione appositamente costruita.

Si troveranno poi ampie zone con seduta, che offrono viste panoramiche da mozzare il fiato. Sul ponte principale sono invece sistemati un tavolo con diversi posti a sedere. Mentre dalla cabina di pilotaggio si potrà accedere alla cucina attraverso porte scorrevoli in vetro a scomparsa. Particolarmente affascinante sarà il salone, realizzato a forma di “L”, con tanto di comodo divano.

Sono state pensate tre o quattro cabine, che andranno ad arricchire la struttura, con la possibilità di utilizzare anche delle cabine per l’equipaggio che sono separate dalle altre dedicate agli ospiti. Degna di nota è la suite armatoriale, che viene presentata in una versione tre cabine con un letto walk-around e un’ampia cabina armadio.

Secondo quanto annunciato dalla casa di produzione, sembra che lo yacht possa arrivare a raggiungere una velocità massima di 25 nodi, con una velocità di crociera pari a 17 nodi. L’autonomia garantita arriva a circa 2mila miglia.

Vota questo articolo!

Ti potrebbe anche interessare leggere