Shu Uemura: uno sguardo alle sue creazioni

di Alessandra
Ciglia diamantate di Shu Uemura

Gli occhi, uno sguardo, non solo possono essere un valido modo per sviluppare la famosa arte della seduzione, ma possono anche fare la differenza. Soprattutto se vengono impreziositi con ciglia finte naturali, o magari stilose, ricoperte di diamanti. Questo era quello che ha sempre fatto Shu Uemura, famoso truccatore che ha creato un brand divenuto famoso tra le big star americane.

Parliamo di un uomo, di un genio dello stile che ha avuto modo di lavorare su importanti set cinematografici, a stretto contatto con i grandi nomi di Hollywood. Qualche esempio? Edward G. Robinson, Lucille Ball, Shirley MacLaine e Frank Sinatra. Ma ciò che ha lasciato il segno è stato un particolare e lussuoso progetto del truccatore asiatico: le ciglia ricoperte di diamanti.

In Asia (e successivamente in gran parte del mondo, questo articolo ha ottenuto massimo successo, poiché ha permesso alle donne di esprimere la propria femminilità.

I diamanti e le ciglia che non passano inosservate

Shu Uemura e le sue ciglia con diamanti da 10 mila dollari

L’idea era sicuramente quella di creare un accessorio di assoluta bellezza, che permettesse di reinventare le ciglia e il loro stile. Shu Uemura, scomparso nel dicembre 2007, è stato un vero creativo, capace di pensare a un prodotto da abbinare ai look più disparati. Dalle soluzioni con ciuffetto, con strass, fino ai diamanti applicati per ottenere uno sguardo ammaliante.

Queste ciglia sono state esposte nella vetrina della boutique, per farle ammirare a chiunque. Il valore totale di questo progetto è pari a 10 mila dollari, per poter assecondare l’estro di una vera diva dei nostri tempi Madonna. Ebbene sì, per la regina della musica pop, furono realizzate queste ciglia con applicazioni in diamanti, così da affiancare in grande stile il lancio del suo album “Confessions On A Dance Floor”.

Non a caso parliamo di un vero genio del settore make up che, per festeggiare il 25° anno dall’apertura del primo negozio, presentò tre paia di ciglia finte scenografiche. Il volto di una donna, i suoi occhi sono stati per Uemura una tela, dove poter dare sfogo a ogni creatività nascosta.

Shu Uemura, un genio senza tempo

La fortunata carriera di questo uomo è iniziata nel 1960,  quando ha lanciato il suo primo prodotto cosmetico. Era un olio, capace di pulire la pelle e idratarla come non mai. Da quel primo passo avrebbe poi sviluppato una serie di migliorie, volte a reinventare l’arte del make-up. La sua attenzione era rivolta prima di tutto alla salute delle sue clienti, che coccolava con prodotti di altissima qualità. E valore!

Non è un caso che nel 2008, poco dopo la sua morte, venne confermato il suo successo a livello mondiale: la sua Shu Uemura Cosmetics è stata capace di realizzare 100 milioni di dollari l’anno con le vendite dei suoi prodotti.

Parigi, Londra, New York e Hong Kong hanno perso la testa per questo brand, e per quelle ciglia che ancora oggi fanno sognare migliaia di donne. Non a caso, questo particolare oggetto venne anche citato durante il film “Il Diavolo Veste Prada”.

Vota questo articolo!

Ti potrebbe anche interessare leggere